L’ESAGONO DI SATURNO

Non è ancora chiaro come questa forma apparentemente inusuale di forma esagonale formata da nuvole si sia creata al polo nord del pianeta, e quanto a lungo resisterà.
Scoperta originariamente durante l’avvicinamento del Voyager nel 1980, nessuno aveva mai visto niente di simile prima d’ora in nessun’altra parte del sistema solare.
Anche se la sua struttura era stata resa visibile nell’infrarosso dalla sonda Cassini che sta orbitando attorno a Saturno, è la prima volta che l’immagine degli esagoni in rotazione si è resa visibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here