Immagine diffusa da consigliere Regionale. Avviata anche una indagine interna

Centinaia di formiche che assediano una pazienta costretta in un letto nell’ospedale San Paolo di Napoli. “E’ cosa indegna. Abbiamo immediatamente mandato i Nas e oggi arriverà anche una task-force. L’ho inviata anche per vedere tutte le responsabilità e quindi fare un’accertamento sulla direzione dell’ospedale e su quello che è accaduto nel reparto e agli altri pazienti. Ovviamente e’ stato bloccato l’accesso al reparto per altri pazienti”, dice il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. “Dalle prime indagini – ha aggiunto – e’ emerso che c’erano dei lavori all’interno del reparto e poi hanno trovato queste lenzuola infestate in un magazzino”.

Un’immagine choc che richiama situazioni da terzo mondo. A diffondere la foto e a denunciare il caso di malasanità in Campania è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. La signora era in cura per uno choc settico post frattura e sotto antibiotici.

E’ stata avviata anche un’indagine interna “per attribuire, quando vi fossero, le dovute responsabilità”, annuncia Vito Rago, direttore sanitario dell’ospedale da 20 giorni. “Chiediamo che si accertino subito le reali responsabilità, a partire da chi non ha vigilato sull’igiene della struttura e sulla sicurezza del paziente”, afferma Ciro Carbone, presidente Ipasvi (che raccoglie infermieri professionali e assistenti sanitari) di Napoli.

La Lega attacca. “Spero che chi specula sulla pelle dei malati ovunque stia in galera per un bel po’ di tempo. E spero che chi lasciava in mezzo alle formiche dei pazienti in quel di Napoli, venga licenziato in tronco”, ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini.

Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, si è recato stamani all’ospedale San Paolo con i componenti del Nucleo ispettivo regionale sanitario e sociosanitario. “Mi sono recato nel reparto, è pulito. Sono stati fatti lavori per l’impianto di ossigeno e abbiamo un problema degli alberi perchè i rami sporgono fino al balcone”. “Mi hanno detto – ha detto De Luca ai giornalisti in riferimento alle formiche – che ci sono problemi di questo tipo quando ci sono pazienti alimentati con sacche nutrizionali ricche di glucosio e zuccheri”. Ma, aggiunge De Luca, “al di là di questo la sanità in Campania è un disastro. Stiamo lavorando fino all’ultimo respiro affinchè torni un centro di eccellenza. Per troppi anni è stata penalizzata dalla politica politicante, inquinata da delinquenti, camorristi e affaristi di ogni tipo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here