3 consigli per ridurre la plastica

Condividilo con gli amici

Perché ridurre la plastica? Ottima domanda perché se ne sta parlando davvero tanto considerando quanto inquinamento produce sul nostro pianeta e nei fiumi.

Sforzarsi di diventare un po’ più plastic free è una scelta che a medio lungo termine porterà dei grossi benefici prima a te stesso e anche a chi ti circonda.

Cosa hai pensato il giorno in cui al Mc Donald hai ricevuto la tua bibita senza cannuccia? Tanti hanno apprezzato l’iniziativa, tanti altri no. Tu? Senz’altro in un mondo in cui l’inquinamento ambientale sembra una via senza ritorno, difficile trovare qualcuno che non sia d’accordo con la necessità di ridurre la plastica che si consuma. Farlo davvero però è tutta un altra storia. Ridurre il consumo di plastica significherebbe infatti rinunciare a piccole e grandi abitudini che potrebbero sembrare troppo difficili da abbandonare. Abbiamo trovato alcuni consigli utili per ridurre la plastica. Vediamoli insieme.

Tre suggerimenti su come ridurre il consumo di plastica

Il web ecologista è pieno di consigli su come ridurre l’uso di plastica nella speranza di arrivare a poterla eliminare del tutto. Perché non iniziare a ridurre la plastica in casa? Segui allora questi tre semplici suggerimenti su come ridurre il consumo di plastica:

1 Fai la spesa con la busta di stoffa

Le buste di plastica sono i primi nemici dell’ambiente. Il politiene di cui sono fatte è davvero difficile da riciclare e rappresenta l’80% della plastica inquinante i mari. Fanno morire i pesci che accidentalmente le mangiano. Viene inquinata l’aria se vengono inceneriti. Possono otturare tubazioni e scarichi. Questi sono solo alcuni dei danni causati dalle buste di plastica. È vero oggi l’industria del biodegradabile si sta dando da fare, ma perché non semplificare le cose abituandoci ad utilizzare buste di stoffa. Ne tieni una o due in macchina, pronte per la prossima spesa e sarà un risparmio anche per il tuo portafoglio.

2 Fai a meno di bicchieri, piatti e posate di plastica

Se sei single non sarà difficile abituarti a lavare un piatto in ceramica piuttosto che preferire l’usa e getta per i tuoi pasti. Forse la cosa si complica per una famiglia numerosa senza lavastoviglie o per quando hai gente a cena o vuoi dare un party. Ma non è così difficile eliminare la plastica al tuo prossimo party. Ormai ci sono molte alternative “plastic free” anche per piatti, bicchieri e posate. Tra i più comuni ci sono quelli in polpa di cellulosa un materiale che si ricava dal bamboo o anche dalla canna da zucchero. Il suo punto di forza è che essendo biodegradabile può essere eliminato con i rifiuti dell’umido. Al contrario i piatti di plastica, anche puliti sono difficili da riciclare rispetto ad altre plastiche. Ecco allora come ridurre la plastica a casa in modo facile: elimina le vecchie abitudini e scegli la data del tuo party bio!

3 Porta sempre con te una borraccia per l’acqua

Borraccia plastic free per ridurre la plastica
Borraccia plastic free per ridurre la plastica

Bere tanto fa bene ed è necessario, ma mentre fai del bene a te potresti fare del male al pianeta usando una bottiglia di plastica. Ecco perché la borraccia è diventato il trend del momento che partecipa a ridurre l’uso di plastica. Al passo con i tempi infatti il comune di Roma ha dato il via ad un’utile iniziativa mettendo a disposizione in tre stazioni metro, macchine che ogni 30 bottiglie di plastica ti regalano un biglietto dell’Atac. L’obiettivo è proprio quello di smaltire la plastica per preferire le borracce.

Questi erano solo tre semplici consigli per ridurre i rifiuti di plastica. forse significherà cambiare qualche piccola abitudine, ma i risultati saranno grandi. Ridurre la plastica significa amare un po’ di più il pianeta che ci ospita.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?