Benefici meditazione: quali sono

I benefici della meditazione sono ormai ampiamente riconosciuti e la pratica stessa del meditare è ormai entrata a far parte della cultura occidentale. Per chi non lo sapesse già, la meditazione è un processo in cui si allena la mente a distaccarsi da sé stessa e a ridirigere il pensiero. Per farlo è necessario prima di tutto concentrarsi sul respiro e acquisire consapevolezza del proprio corpo, rilassandolo completamente. Potrebbe sembrare un’esagerazione ma i benefici di questa semplice attività sono innumerevoli.

Ecco quelli più importanti riscontrati dalla scienza.

 

benefici della meditazione

 

9 benefici della meditazione

1. Riduce lo stress

Uno dei motivi principali per cui molti si avvicinano alla meditazione è perché sono stressati e vogliono combattere lo stress.  Lo stress mentale e fisico causa un aumento dei livelli di cortisolo nel sistema, che a sua volta può provocare seri danni alla salute nel tempo. Tra questi danni ci sono anche disturbi del sonno, depressione e ansia, e l’aumento della pressione sanguigna. In uno studio di 8 settimane è stato riscontrato che la “mindfulness meditation” riduce la risposta infiammatoria causata dallo stress.

2.Controlla l’ansia

Meno stress si traduce in meno ansia. Alcuni esperti sostengono che, lo stato di rilassamento creato dalla meditazione è incompatibile con la tensione creata dall’ansia. Per approfondimenti leggi l’articolo quello che c’è da sapere sulla meditazione.

Se la meditazione è fatta bene, dunque, la riduzione dell’ansia sarà la prima conseguenza. In più, meditare abitualmente aiuta a controllare stati ansiosi cronici, le fobie e i comportamenti ossessivo-compulsivi.

3. Promuove benessere emotivo

Alcune forme di meditazione possono portare a benefici come un miglior rapporto con sé stessi e a una prospettiva più rosea sulla vita. Se il messaggio su cui ci si concentra durante la meditazione è un messaggio d’amore per sé stessi o il prossimo, per esempio, nel tempo si potrebbe sentire un’apertura, una ritrovata serenità.

Quando ciò accade non si fa altro che riprogrammare la propria mente, sostituire pensieri dannosi che creano disistima e rabbia con pensieri che favoriscono l’emergere di emozioni positive.

 

la meditazione elimina lo stress

 

4.Rafforza la consapevolezza di sé

Visto che la meditazione comporta un distacco dai propri pensieri, soprattutto quelli che portano cariche negative, essa aiuta a osservarsi e a comprendersi meglio. Per esempio, esistono forme di meditazione mirate alla scoperta personale, incentrate su domande che riguardano gli aspetti più controversi e nascosti della propria psiche.

Una ritrovata consapevolezza può poi servire da punto di partenza per apportare cambiamenti significativi nella propria vita.

5.Aumenta la capacità di prestare attenzione

Non è inusuale ritrovare nella pratica di alcune forme di meditazione l’istruzione di concentrarsi sul respiro. Nella maggior parte dei casi, la mente tenderà a distrarsi già dopo alcuni secondi, ma con un esercizio abituale, diventerà sempre più facile mantenere l’attenzione sul respiro o sui propri pensieri senza lasciarsi trasportare dall’inutile girovagare della mente.

Come dimostra lo studio menzionato prima, questa capacità di prestare attenzione può poi essere applicata nelle mansioni quotidiane o nel lavoro, permettendo a chi la sviluppa di essere maggiormente presente nel qui e ora.

6. Può ridurre il decadimento della memoria dovuto all’invecchiamento

Lavorare sulle facoltà di attenzione e chiarità di pensiero corrisponde ad andare in palestra per allenare il corpo. La mente si mantiene giovane e vengono contrastati gli effetti deleteri dell’invecchiamento sulla memoria.

7. Può generare gentilezza

Alcuni tipi di meditazione aumentano emozioni positive e incoraggiano azioni positive verso sé stessi e gli altri. La meditazione dell’amore e della gentilezza, tra le altre, ha lo scopo di generare pensieri ed emozioni gentili.  Con la pratica, le persone possono arrivare ad estendere gentilezza e perdono dall’interno all’esterno, verso amici, conoscenti e persino nemici.

Così facendo aumenta l’empatia e si riduce la spinta a comportamenti lesionisti nati dalla rabbia e dall’odio.

 

i benefici della meditazione

 

8.Può aiutare a combattere le dipendenze

Il senso di disciplina che si sviluppa nella pratica della meditazione diventa utilissimo nel rompere la morsa delle dipendenze da alcol e droghe. Le ricerche dimostrano che meditare aiuta le persone che soffrono di dipendenza a solidificare la loro forza di volontà, controllare gli impulsi e a comprendere meglio le cause che stanno dietro la dipendenza stessa.

9. Migliora la qualità del sonno

Milioni di persone al giorno d’oggi soffrono di insonnia. In uno studio che ha comparato un gruppo di persone che meditavano abitualmente con un gruppo di non-meditatori si è scoperto che la percentuale di casi di insonnia nel primo era significativamente inferiore rispetto al secondo.

Aiutandoti a ridirigere i pensieri, la meditazione ti aiuta anche a tenere a bada quei piccoli disturbi e ansie che ci impediscono di dormire la notte. In più, aiuta a rilassare il corpo e rilasciare la tensione, e ti mette in uno stato di pace che è propedeutico al sonno.

Conclusioni sulla meditazione e i suoi benefici

Per concludere, la meditazione è una di quelle pratiche che favoriscono il benessere senza gravare sulle tasche. Con appena un paio di nozioni teoriche, chiunque può meditare, e lo si può fare ovunque, a differenza di altre attività che richiedono strumenti e strutture adatte. Inoltre c’è una varietà infinita di informazioni disponibili, di gruppi di pratica, di stili.

Il bello della meditazione è che è approcciabile e immediata, ti richiede solo un po’ di costanza e in cambio può regalarti una vita di benessere.