Microrganismi Effettivi: utilizzi infiniti nel rispetto dell’ambiente

Condividilo con gli amici

Oggi con la collaborazione dei nostri amici di www.microrganismieffettivi.net vi parliamo dei microrganismi effettivi. Cosa sono, perché sono utili e dove si possono trovare? Buona lettura.

Nel corso degli anni ’80 in Giappone, più precisamente sull’isola di Okinawa, il dott. Terou Higa svolgeva degli esperimenti per trovare un’alternativa naturale al sempre più crescente utilizzo di pesticidi chimici in agricoltura. I risultati tardavano ad arrivare, quindi, a malincuore, si decise di riversare tutte le soluzioni utilizzate per le prove in un campo adiacente il Campus Universitario. Passato un po’ di tempo, quello che ricercatori e studenti si trovarono davanti ai loro occhi aveva dell’incredibile: infatti l’erba di quel campo risultava molto più verde e rigogliosa rispetto agli spazi confinanti. Erano così nati i Microrganismi Effettivi.

I microrganismi effettivi sono una coltura microbica di circa 13 ceppi diversi formata in prevalenza da batteri della fotosintesi, lactobacilli e lieviti che vengono stabilizzati in totale assenza di ossigeno e contenuti in una soluzione acida con ph 3.5, e la loro capacità risiede nel riuscire a trasformare gli squilibri causati da microrganismi riuscendo a riportare in armonia tutto il circolo vitale di qualsiasi ambiente riescano a venire in contatto. I microrganismi sono la forma vivente in assoluto più antica che abita il pianeta terra, all’incirca 4 miliardi di anni, e nel corso del tempo hanno svolto un ruolo essenziale per riuscire a creare le condizioni essenziali per l’abitabilità riuscendo a ripulire l’atmosfera primordiale da metano, anidride carbonica, ammoniaca e radioattività.

Se stai trovando interessante il nostro articolo visita più spesso la sezione Approfondimenti del Blog della Penisola.

Microrganismi Effettivi: Perchè sono utili?

I Microrganismi Effettivi riescono ad apportare impulsi rigenerativi ad energia in tutti gli ambienti caratterizzati da grande vitalità riuscendo a modificarli completamente grazie al principio della dominanza. In natura infatti troviamo tre tipi principali di microrganismi:

  • quelli positivi, che hanno un effetto benefico sulla rigenerazione della vita;
  • quelli neutrali od opportunisti;
  • quelli negativi, responsabili degli effetti della putrefazione.

Riuscendo in qualsiasi ambiente vitale a creare una prevalenza di batteri positivi, quelli opportunisti inizieranno a lavorare in sinergia con loro riuscendo a decomporre le materie organiche ed influenzo le attività biologiche antiossidanti.

Dove si utilizzano?

In realtà l’unico limite di utilizzo dei Microrganismi Effettivi è la fantasia, in quanto il loro ventaglio di applicazioni è praticamente infinito, spaziando dall’agricoltura alla zootecnica, dalle pulizie domestiche all’edilizia e molto altro ancora.

Nelle pulizie della casa i Microrganismi Effettivi sono in grado di sciogliere più facilmente ed efficacemente i depositi di sporcizia, diminuiscono le fastidiose formazioni di calcare dovute all’acqua, inibiscono ed eliminano la formazione di muffe sui muri, disostruiscono gli scarichi intasati e migliorano la qualità dell’aria. Nel benessere degli animali i Microrganismi Effettivi sono efficaci nel prevenire i cattivi odori, nel contrastare l’insorgenza di batteri patogeni, nell’eliminare l’odore di urina e feci dalle lettiere e nell’attenuare il prurito dato dalle punture di insetti, mentre se spruzzati nel mangime inibiscono la formazione di muffa, attenuano l’aggressività dell’animale, rendono mantello e piumaggio più folti e lucidi, migliorano la digestione e rafforzano il sistema immunitario.

Nella cura di orto, piante e giardino invece, i Microrganismi Effettivi stimolano la formazione di nuove radici, incrementano le capacità di nutrizione dei vegetali, aumentano la tendenza a fioritura e fruttificazione ed hanno capacità terapeutiche contro le varie malattie che possono evidenziarsi nel corso delle stagioni. Nell’edilizia abitativa i Microrganismi Effettivi riescono a rafforzare il cemento, aumentano il potere adesivo delle colle, incrementano la resistenza delle vernici verso le muffe e riducono la tossicità dei prodotti chimici utilizzati.

Ovviamente quelli elencati sono solo dei piccoli esempi, approfondire tutto quelli che fanno i Microrganismi Effettivi produrrebbe una lista pressoché infinita di applicazioni, l’unica cosa da fare è provarli per rendersi conto delle potenzialità e dei benefici che possono portare nella nostra vita tenendo presente che:

  • sono molto economici, dato che il loro utilizzo prevede un’altissima diluizione in acqua facendo si che un flacone di prodotto possa durare alcuni mesi;
  • sono totalmente ecologici, dato che sono composti da prodotti naturali che innescano dei processi che non generano alcun tipo di reazione inquinante.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 4.5 / 5. Vote count: 2

No votes so far! Be the first to rate this post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?