L’istruttore non è un nutrizionista

Il diffusissimo fenomeno da parte di soggetti non qualificati come personal trainer, massaggiatori o un’istruttore di palestra di prescrivere una dieta personalizzate è perseguibile legalmente. Si commette reato di esercizio abusivo della professione di medico nutrizionista.

Solo il medico e il biologo possono occuparsi di nutrizione umana, fare diete e prescrivere integratori, attenzione ai “nutrizionisti” abusivi e ai fantomatici esperti. Chiedete sempre al professionista cui volete affidarvi per perdere peso o migliorare la vostra salute o la vostra fitness attraverso l’alimentazione se è abilitato dalla legge a fare il dietologo/nutrizionista.

Solo un nutrizionista professionista

Il dietista è un professionista tecnico-sanitario specificamente formato che può fare diete personalizzandole solo se precedentemente prescritte da un medico.
La professione del nutrizionista è una professione che richiede una preparazione scientifica di livello universitario.

Elenco alcune delle professioni che non possono elaborare diete e che se lo facessero commetterebbero esercizio abusivo della professione e sarebbero passibili di denuncia. Le professioni sotto riportate potrebbero a vario titolo occupandosi di benessere, estetica, salute, cura e commercio di prodotti dimagranti, farsi “tentare” dalla voglia di mettersi a dare diete o di svolgere il lavoro del nutrizionista, ma va chiarito che non possono farlo.

  • farmacista (consiglia integratori ma non può prescrivere diete)
  • tecnologo alimentare (solo educazione alimentare non personalizzata)
  • personal trainer
  • istruttore laureato in scienze motorie
  • fisioterapista
  • infermiere
  • naturopata
  • estetista
  • chimico
  • psicologo
  • consulenti/venditori di prodotti o integratori per dimagrire

Riconoscere le vere diete

Nutrizionista scrive dieta

Una dieta è tale se vengono indicate per iscritto anche solo una delle seguenti:

  • indicazioni del singolo alimento da mangiare
  • indicazione/ripartizione di alimenti nei pasti in cui consumarli
  • le quantità precise (grammature degli alimenti)

Il vero professionista della nutrizione abilitato ad elaborare diete o piani alimentari personalizzati in forma scritta è il medico nutrizionista, il biologo nutrizionista o il dietista. Inoltre nel caso del dietista, quest’ultimo può farle per sani e malati previa prescrizione medica.

Le schede alimentari di quelle che circolano in palestra sono diete che vengono “personalizzate” il più delle volte da istruttori fitness o di body building. Queste persone elaborandole e consegnandole alla clientela svolgono esercizio abusivo di professione e non hanno alcuna abilitazione e competenza ad occuparsi e seguire l’alimentazione dell’uomo tanto meno dello sportivo anche sano. Perciò in guardia, e denunciare può essere un modo per inibire l’abusivismo e tutelarsi.

Il nutrizionista non qualificato

Come capirlo? Semplice.

  • Il vero professionista timbra e firma la dieta elaborata
  • Da agosto 2013 deve stipulare una polizza per responsabilità civile
  • Emette ricevute sanitarie iva esenti
  • E’ iscritto Ordine dei Biologi o Ordine dei Medici e indica i suoi dati
  • Nel caso dei Dietisti è sufficiente l’indicazione del titolo di Dietista
  • Vi fa firmare il consenso per la privacy
  • Vi chiede un controllo medico preliminare e analisi del sangue
  • Raccoglie referti sanitari e di diagnosi

Come comportarsi in caso di dieta non autorizzata

Se vi consegnano una dieta solo con il nome di chi ve l’ha fatta senza che siano precisati i titoli del professionista, se non è firmata e se non presenta le caratteristiche di cui sopra essa è una prova di reato d’esercizio abusivo di professione di medico, di biologo nutrizionista e di dietista. Se venite in possesso di diete non personalizzate su voi stessi, o “personalizzate malamente” da soggetti non abilitati in cui non compare il timbro del dottore o il nome del soggetto che l’ha elaborata non seguitela e potete procedere ad una denuncia se la persona non è un professionista nutrizionista.

Vi può sembrare innocuo, perché tanto si tratta di cibo, seguire copiando una dieta personalizzata per altri oppure fatta da persone non esperte e non abilitate dalla legge ma non è così perché la dieta deve essere attentamente determinata sul singolo e questo richiede che il professionista abbia competenze e sia abilitato a valutare i bisogni nutritivi ed energetici delle persone ed è una competenza solo data ai laureati abilitati a medico, biologo e dietista.

Altre attività illegali

Anche svolgere atti che appartengono alla professione del medico/nutrizionista come fare anamnesi alimentari-patologiche, pesare, prendere circonferenze, fare analisi della composizione corporea, misurare il metabolismo, leggere analisi del sangue, trattenere diagnosi sia sul sano che sul malato sono atti che nell’insieme configurano l’esercizio di una professione regolamentata e se svolti indicano lo svolgimento di esercizio abusivo di professione medica.